Jadran Duncumb


Jadran Duncumb inizia gli studi in chitarra ad Oslo con Vegard Lund. Nel 2008 vince nella categoria strumenti a corda nel concorso BBC Young Musician of the Year nel Regno Unito che gli apre la strada alla carriera da solista, sia con recital solistici sia con orchestra. Dopo aver completato il bachelor in chitarra al Royal College of Music di Londra (dove si ha introdotto al liuto con Jakob Lindberg) si specializza alla Musikhochschule di Trossingen con Rolf Lislevand conseguendo due master con il massimo dei voti in liuto e basso continuo. Nel 2015 vince il primo premio al Concorso Internazionale di liuto “M. Pratola” a L’Aquila e, con il duo Repicco con la violinista Kinga Ujszaszi, viene selezionato per partecipare a Eeemerging Ambronay Artists, vincendo il premio del pubblico dell’Ambronay Eeemerging Festival. Questo successo porta il duo Repicco a suonare in prestigiosi festival e sale da concerto come L’Auditorium du Louvre, Concertgebouw Brugge, Festival Maguelone e altri. Il CD Assassini, Assassinati è uscito nel 2017 per Editions Ambronay. Oltre all’attività con Repicco, Jadran si è concentrato nel repertorio solistico e come continuista in ensemble da camera: le sue caratteristiche realizzazioni del basso sono state apprezzate tra altri anche da Diapason e SWR2 per la loro sensibilità, virtuosismo, dinamicità e ricchezza armonica. In queste formazioni si è esibito in alcune delle più prestigiose sale d’Europa con artisti come Giuliano Carmignola, Lina Tur Bonet, Giovanni Sollima, Mario Brunello, Giulia Semenzato, Johannes Pramsohler, Amandine Beyer, Emma Kirkby. Suona regolarmente in duo con il violista da gamba André Lislevand (Forqueray Unchained insieme alla cembalista Paola Erdas, Arcana, 2021) ed è membro di diversi ensemble tra i quali Musica Alchemica, Ensemble Mare Nostrum, Barokkanerne-Norwegian Baroque Ensemble (anche come direttore artistico per alcuni progetti), Ensemble Diderot. Come solista ha partecipato a diversi festival e in sale da concerto come Wigmore Hall, Wiener Konzerthaus, Universitetets Aula Oslo. La sua discografia conta già molti CD e include opere, musica per orchestra, musica da camera, musica pop e anche CD come solista per Audax Records. Il suo ultimo lavoro da solista Bach -Works for lute (Audax Records,2021) è stato “evento del mese” per la rivista Diapason, dalla quale ha ricevuto anche il premio Diapason d’or. Jadran è stato invitato a tenere corsi come docente e come tutor da diverse istituzioni, tra cui The Norwegian Academy of Music, Barratt Due Music Institute, Benslow 'LuteFest' e l'accademia d'Ambronay.