Paolo Gilardi


Paolo Gilardi ha studiato al Conservatorio “G. Verdi” di Milano diplomandosi a soli diciassette anni col massimo dei voti e la lode.
Successivamente ha seguito varie masterclass di pianoforte e musica da camera con concertisti quali Alexander Lonquich, Boris Bekhterev, Jörg Demus, Boris Petrushansky, Mstislav Rostropovich, Konstantin Bogino; contemporaneamente ha studiato composizione con Alessandro Solbiati presso il Conservatorio di Milano, diplomandosi col massimo dei voti.
È vincitore di diversi concorsi internazionali, sia in veste di solista che con vari ensemble cameristici (in particolar modo trio e duo pianistico): tra i più prestigiosi si ricordano il “Carlo Soliva” di Casale Monferrato, il “Camillo Togni” di Gussago, il concorso di musica da camera “Città di Caltanissetta" e il “Vittorio Gui” di Firenze.
Nel 2004 ha fondato, insieme a Francesco e Stefano Cerrato, il Trio Caravaggio, che la critica subito riconosce come “trio intenso e vibrante” e “trio che incanta”, sottolineando “l’eccellente intesa musicale e la profondità della ricerca".
Si è esibito presso importanti sale concertistiche e associazioni musicali quali Engelman Recital Hall di New York, Conservatorio di Klagenfurt, Konzertkirche di Neubrandenburg, Auditorium Parco della Musica - Sala “Sinopoli” di Roma, Serate Musicali e Società dei Concerti di Milano, Unione Musicale di Torino, Società Veneziana di Concerti - Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, Auditorium “Pollini” - Amici della Musica di Padova, Amici della Musica di Udine, Bologna Festival, Teatro “Chiabrera” di Savona, Festival Internazionale di San Gimignano, Festival Internazionale di musica da camera di Ascoli Piceno, Amici della Musica di Cagliari.
Sin dal 1988 ha registrato per diverse emittenti radiofoniche ed etichette discografiche: per "Piccolo Concerto”, programma RAI, la radio nazionale olandese (in diretta presso la Spiegelzaal del Concertgebouw di Amsterdam), i video per “Limen Music” (sia come solista che in trio), l'etichetta discografica Discantica in duo pianistico.
Delle sue interpretazioni la critica sottolinea l’"assoluta padronanza del testo, approfondito fino ai più piccoli particolari”, la “grande coscienza, misura ed equilibrio”, il "respiro poetico, il modo di fraseggiare così intimamente sentito”, la "passione romantica, la profondità e le infinite sfumature”.
Nel 2003 ha conseguito il diploma in Psicologia Somatica e in Counseling Somatorelazionale presso l’Istituto di Psicologia Somatorelazionale (I.P.So.) di Milano.
La pratica della psicologia somatica gli ha permesso di comprendere a fondo la relazione tra rilassamento muscolare e fluidità di comunicazione nell’espressione delle emozioni, e gli ha consentito di aiutare i suoi allievi ad affrontare il pubblico con un’adeguata preparazione anche sul versante psico-fisico-emozionale.
Dal 1989 è docente presso Milano Civica Scuola di Musica: i suoi allievi di pianoforte e di musica da camera suonano regolarmente in diverse importanti manifestazioni musicali (PianoCity, Break in Musica, Cortili aperti, Contrade della Musica ecc.) e sono vincitori di diversi concorsi nazionali e internazionali.