Victoria Terekiev


Victoria Terekiev, pianista, nasce a Milano da padre bulgaro e madre italo- bulgara (3/4+1/4 di sangue ritmico, come ama sottolineare). Inizia presto a studiare pianoforte con Stefka Mandrajieva e si diploma al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con Eli Perrotta. Continua gli studi con Paul Badura Skoda, Alfons Kontarski (del quale sarà assistente alla masterclass tenuta nel 2004 presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado), Franco Scala, Tatjiana Nikolajeva, Antonio Janigro e Trio di Trieste per musica da camera.

All’età di 11 anni suona due Preludi di Bach alla RAI nel programma televisivo “Spazio musicale” diretto da Gino Negri, dove è presente nella stessa puntata il pianista Dino Ciani.

Collabora con Serghej Krilov, Roberto Cani, Maria Grazia Bellocchio, Massimo Belli, Iakov Zats, Simone Baroncini, Piero Bellugi, Luca Ciammarughi, Gilda Buttà.

Il suo CD Gian Francesco Malipiero – Piano works realizzato con Nuova Era in prima registrazione assoluta, ottiene ottime recensioni dalla critica internazionale (”...Grande sensibilità e tecnica smaliziata…, Amadeus 1993; ”... Esecuzione varia e accurata nella ricerca timbrica. Ammirevoli i Pometti Lunari.” CD Classica 1993; “Un CD che ripaga l’ascolto, anzi la frequentazione…”, Panorama 1994; ”... Performance e suoni straordinari…” Lehman, American Guide Review 1995).

Realizza anche un CD per Brilliant come camerista: Rossini – Prélude, Théme et Variations e in prima mondiale Donizetti – Larghetto, Tema e Variazioni per violino e pianoforte (”...Interpretato con gusto e bravura tecnica…” Il Giornale della Musica 1992).

Il suo secondo lavoro discografico solistico, Wind from the east, per l’etichetta bulgara Geganew, è dedicato interamente ai compositori bulgari del Novecento e ottiene cinque stelle dalla rivista Amadeus nel dicembre 2016. Nel 2018 esce il terzo cd solistico dal titolo Aquarelles per Da Vinci Publishing; si tratta di una monografia su Pancho Vladiguerov.

Victoria Terekiev ha suonato per Serate Musicali, Piccolo Teatro, Teatro Verdi di Trieste, FAI, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Wiener Saal – Salzburg, Innsbruck Konservatoriumsaal, XV festival Asolo Musica, Teatro Angelicum (apertura 50ma Stagione col Triplo concerto op. 56 di Beethoven in sostituzione del Trio di Trieste), Auditorium RSI a Lugano, Piano City Milano, Villa Simonetta per la rassegna Notturni di Chopin, Trieste Prima, Madesimo Festival 2015 per Schubertiade, Sofia per UCB, BariPianoFestival 2018.

Ha eseguito brani di Marco Tutino e nel 1996 ha suonato in prima assoluta Le Onde di Ludovico Einaudi in presenza del compositore.

È intervistata e invitata a suonare per RAI- Piazza Verdi, Radio Popolare, Radio Classica, Radio Capodistria, Radio Vaticana, Radio della Svizzera italiana, PianoSolo, La Repubblica, Il Giornale. Dedita alla divulgazione del repertorio bulgaro del Novecento, ancora poco conosciuto, tiene numerose master class (la musica classica bulgara con i colori del folklore©).

“Ho scelto questo repertorio per avvicinarmi alle mie origini. I ritmi dei compositori bulgari e il loro folklore si incontrano nei colori e nella nostalgia.”, dichiara in un’intervista su Style. Vive a Milano e insegna pianoforte e musica da camera alla Civica Scuola di Musica Claudio Abbado.

I suoi studenti hanno vinto oltre una trentina di premi e riconoscimenti in concorsi di esecuzione musicale.