Francesco Attardi Anselmo


Docente di Storia e analisi della musica presso Milano Civica Scuola di Milano, fra le sue pubblicazioni annovera i libri Roma musicale nell’Ottocento (Padova 2000), Leadership trasparente. Direzione d’orchestra e Management d’azienda (FrancoAngeli editore, 2004), il Don Pasquale di Gaetano Donizetti (Mursia 1998) e, in occasione dell’anniversario mozartiano, il volume Viaggio intorno al Flauto magico (LIM, Lucca 2006).
Ha diretto svariate orchestre sinfoniche e da camera in Italia e all'estero, effettuando tournée in Giappone con la Kyushu Symphony Orchestra di Fukuoka; negli Stati Uniti con la Aspen Symphony Orchestra; in Messico con le orchestre sinfoniche di Guadalajara e di Guanajato; a Praga con l’Orchestra Sinfonica della Boemia e il Coro di Radio Praga, l’Orchestra da Camera di Praga; in Francia con Orchestre Philarmonique de Nice; in Spagna con Orchestra del Teatro del Liceu; Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra Cantelli e, recentemente, in Germania ha diretto la Jenaer Philarmonie in programmi di Bruckner, Wagner e Shostakovich. Nel 2011 ha eseguito il Requiem di Verdi al Teatro Antico di Taormina (Taoarte Musica) e nelle stagioni 2011- 2012 numerosi concerti collaborando con artisti quali Bruno Canino, Hüsseyn Sermet, Martina Filijak, Valentina Lisitsa e Desirée Rancatore.
Svolge attività anche in campo operistico in Italia e all’estero con oltre trenta opere in repertorio. Dal 2002 al 2004 è stato direttore artistico della Settimana di Musica Sacra di Monreale. Recentemente gli è stato conferito a Roma il Premio “Antonello da Messina” per meriti artistici.
Assistente al coro di Romano Gandolfi al Gran Teatro del Liceo di Barcelona (Spagna) è stato maestro collaboratore di Giuseppe Patanè alla Staatsoper di Monaco di Baviera, dove ha approfondito il repertorio mozartiano e quello in lingua tedesca (R. Strauss e Wagner) con Wolfgang Sawallisch.
Si è perfezionato in direzione d'orchestra con Pierre Dervaux all’Académie Internationale de Nice (Francia), con Leopold Hager al Mozarteum di Salisburgo e con Murry Sidlin negli Stati Uniti alla Aspen Music School.
Ha studiato pianoforte, composizione e direzione d'orchestra presso il Conservatorio di Milano, conseguendo il diploma accademico di secondo livello con il massimo dei voti.
È inoltre laureato in musicologia (Dams) presso l’Università degli Studi di Bologna.