Concerti Debussy

Et la lune descend sur le temple qui fut - 3 concerti per Debussy

con gli studenti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado

12, 16 e 20 aprile 2018

Auditorium Lattuada, c.so di Porta Vigentina 15/a MI
ore 20.45 - ingresso libero

Seconda tappa di una serie di concerti che, inaugurata il 25 marzo con Elègie alla Fabbrica del Vapore, la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado dedica al centenario della morte di Debussy, Et la lune descend sur le temple qui fut prevede tre appuntamenti che avranno luogo presso l’Auditorium Lattuada di Milano il 12, 16 e 20 aprile 2018.

La natura è al centro della prima serata, Reflets dans l’eau: una natura non descrittiva, né esornativa, ma capace di parlare attraverso la musica, obbedendo alla poetica simbolista, estremamente attenta al gioco delle corrispondenze.

Pianissimo è il titolo del secondo concerto, tutto centrato sulla delicatezza e sull’eleganza del suono, che diventa evanescente come un’ombra. Alla lirica di Mallarmé, per esempio, si ispira Apparition: la luna s’intristisce, dei serafini in lacrime sognano e traggono i loro singhiozzi volando sull’azzurro delle corolle di viole quasi appassite.

In Beau soir i suoni suggeriscono dei sentimenti intimi di pace e serenità, con il suono del vento.

All’interno del programma anche l’esecuzione del celebre Clair de lune -in cui il riferimento al testo di Verlaine è basilare-, nella trascrizione per arpa di Carlos Salzedo.

L’ultimo appuntamento richiama il titolo del volume di Vladimir Jankélévitch Debussy et le mystère, che si sofferma sulla poetica della suggestione e sulla funzione evocativa della musica.

Il senso di mistero vibra nelle vele (Voiles), nel vento dell’Ovest (Ce qu’a vu le vent d’Ouest), nell’immagine dell'après-midi d'un faune: nulla è infatti più indecifrabile del pomeriggio di un fauno, prototipo dell’impressionismo musicale ispirato all’omonimo poema di Mallarmé.

primo appuntamento

12 aprile 2018 ore 20.45 - ingresso libero

Auditorium Lattuada, c.so di Porta Vigentina 15/a MI

Reflets dans l’eau

introduzione all’ascolto a cura di Paolo Fenoglio

Suite bergamasque

Stefano Damiano, pianoforte

………………

Chevaux de bois

Green

L'échelonnement des haies

La flute de Pan

Noël des enfants

Lisa Barletta, soprano

Riccardo Martinelli, pianoforte

-----------

La Cathédrale engloutie

Minstrels

Bruyères

Riccardo Martinelli, pianoforte

……………………

Images - Première série

Angelo Raimondi Lucchetti, pianoforte

° ° ° ° ° ° °

secondo appuntamento

16 aprile 2018 ore 20.45 - ingresso libero

Auditorium Lattuada, c.so di Porta Vigentina 15/a MI

Pianissimo

introduzione all’ascolto a cura di Maurizio Carnelli

La sérénade interrompue

Minstrels

Caterina Formicone, pianoforte

……………………..

Estampes

Francesco Fiacconi, pianoforte

……………………..

Trois Chansons

Clarissa Romani, soprano

Maria Sà Silva, arpa

……………………..

Siméon’s Aria (L'enfant prodigue)

Beau soir

Mose Choi, baritono

Jungmee Kim, pianoforte

…………………….

Claire de lune (trascr. Carlos Salzedo)

Naja Mohoric, Beatriz Cortezao, arpe

…………………..

Première Rhapsodie

Lisa De Luca, clarinetto

Riccardo Martinelli, pianoforte

…………………….

Children’s corner

Andrea David, pianoforte

° ° ° ° ° ° °

terzo appuntamento

20 aprile 2018 ore 20.45 - ingresso libero

Auditorium Lattuada, c.so di Porta Vigentina 15/a MI

Debussy et le mystère

introduzione all’ascolto a cura di Maurizio Carnelli

Voiles

Ce qu’a vu le vent d’Ouest

Pietro Calabretta, pianoforte

……………….

Mandoline

La mer est la plus belle

La belle au bois dormant

Susana Salgado, soprano

Park Eun Hye, pianoforte

--------------

Pantomime

Clair de lune

Pierrot

Apparition

Kaori Yamada, soprano

Pietro Calabretta, pianoforte

------------

Images - Première série

Yuki Mihara, pianoforte

……………………….

Prélude à l'après-midi d'un faune - versione per flauto, clarinetto e pianoforte

Irene Barsanti, flauto

Lisa De Luca, clarinetto

Pietro Berri, pianoforte

News correlate