Concoso Civica Claudio Abbado 2019

Concorso Musicale Nazionale Civica Scuola di Musica Claudio Abbado 2019, arrivederci al 2020

Grazie a tutti i partecipanti, partner, operatori, autorità, collaboratori, sostenitori e amici della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado

L'ottava edizione del Concorso Musicale Nazionale Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano si è conclusa sabato 6 aprile 2019 presso il Teatro Out Off di Milano.

Sempre molto alto il numero degli iscritti: più di 600 i partecipanti, provenienti da tutto il territorio nazionale. La giornata finale ha visto, come di tradizione, la premiazione e l'esibizione dei vincitori, che con grande slancio hanno condiviso un'emozionante esperienza collettiva. Il Concorso conferma l'impegno della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado nell'offrire opportunità di crescita a tutti i giovani talenti e nel diffondere la cultura musicale.Diventato con gli anni una delle più grandi competizioni di musica a livello nazionale, il Concorso, nato nel 2011, ha rinnovato anche quest'anno il motivo ispiratore del progetto originario.

"La competizione -come sottolinea Andrea Melis, direttore della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado- nasce con un'idea precisa: sostenere i giovani interpreti, valorizzare la creatività, lo studio della musica, promuoverne la diffusione sul territorio nazionale, regalare un palcoscenico ai giovani talenti, anche ai più piccoli, di età scolare. Il Concorso è poi fondamentale per motivare bambini e ragazzi a dedicarsi attivamente, nella pratica quotidiana, alla musica".

Le selezioni si sono svolte presso Villa Simonetta, sede dell'istituzione promotrice, dall'1 al 6 aprile. I partecipanti sono stati valutati da commissioni qualificate per cui ci si è avvalsi della collaborazione dei docenti della Scuola. I ragazzi, di età compresa tra i 10 e i 18 anni, sono stati suddivisi in due sezioni, l’una riservata agli alunni delle scuole secondarie di primo grado con percorsi a indirizzo musicale (SMIM), l’altra ai giovani interpreti. Le due sezioni erano articolate, rispettivamente, in solisti, duo trio e quartetto, piccoli gruppi, orchestre (dai 13 ai 60 elementi), e in solisti, duo, trio e quartetto, gruppi (formazioni dai 5 ai 40 elementi). Le prove sono state complessivamente 223, per un totale di 9 categorie.

Il premio come miglior scuola media a indirizzo musicale è stato assegnato all'Istituto Comprensivo di Cadorago (CO); miglior liceo musicale il "S. Quasimodo" di Magenta (MI); miglior orchestra SMIM l'Orchestra di Collecorvino di Pescara, che ha eseguito Take five di Dave Brubeck e The battle di Hans Zimmer, brano tratto dalla colonna sonora de Il Gladiatore. Vincitore solisti SMIM è risultato il pianista Pietro Bardellotto, sempre dell'Istituto Comprensivo di Cadorago (CO), che ha suonato Consolazione n. 3 di Franz Liszt; il premio per il miglior solista della Sezione 2, Giovani Musicisti, è stato assegnato a Federico Nogarotto, che ha eseguito Introduzione e tarantella di Pablo de Sarasate.
Vincitore Solisti per la categoria A. 1 è risultato Filippo Moschella Giusti; per la categoria A.2 Pietro Bardellotto; per la categoria A.3 Edoardo Gariglio.
Premio speciale migliori flautisti SMIM a Matteo Tomasi (Scuola Secondaria I grado "G. Verdi" di Milano) e a Gaia Frattini (Scuola "Rinascita-Livi" di Milano); premio speciale migliori chitarristi SMIM a Furio Leccese (ICS "Locatelli Quasimodo" - S.S. "N. Tommaseo", Milano) e a Nicolò Pedeferri (I.C. di Cantù 1 di Como).
Per la categoria duo si sono distinti Tommaso Papi Salonia e Alessandro Manzi (B. 1); Elisa Cantoni e Giada Fachin (B. 2); Davide Borghi e Benedetta Terragni (B. 3).
Per Trio e quartetto, categoria C, i vincitori sono Magida Badini, Sara Coira, Emma Geremia ed Emanuele Pettinato; per i piccoli gruppi, categoria D, si sono aggiudicati il primo premio Lorenzo Liberti, Arianna Mattei, Giovanni Taborelli, Paolo Levrè, Lara Battistessa, Valeria Straticiuk, Emanuele Verde (SMIM"Ugo Foscolo" di Como).
Migliori solisti per le categorie F.1, F.2, F.3, F.4 sono, rispettivamente, Sara Rordorf, Federico Nogarotto, Viola Sommariva e Nelsy Tatiana Perolini (Liceo Musicale Teresa Ciceri di Como).
Il premio speciale migliori flautisti della sezione Giovani Musicisti è stato assegnato a Francesca Maiella, Martina Maselli, Giovanni Viccardi; per la stessa sezione il premio speciale migliori chitarristi è andato a Simone Botti, Lara Cherkas, Daniel Daiu.
Vincitori della categoria G.3, duo, sono Alessandro Mauriello e Vittorio Maggioli; della categoria G.4 Giulio Piazzoli e Fabio De Bortoli. Per Trio e quartetto, categoria H, hanno vinto Stefano Trotta, Daniele Genovese e Fabrizio Buzzi. Come miglior gruppo della categoria I si è classificata la formazione costituita da Jasmine Furlotti, voce - Maria Vittoria Domenichini, arpa - Alessia Paparcuri, flauto - Giuseppe Olivieri, clarinetto - Matteo Benassi, viola - Chiara Stuchlich, violoncello - Riccardo Zardi Boni e Lucia Furlotti, percussioni

La giornata finale di sabato 6 aprile ha consentito ai ragazzi di essere ascoltati dai media e da personalità che operano nel mondo della promozione e dell'editoria a livello nazionale e internazionale. Anche per questa edizione la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano è stata affiancata dai tradizionali sostenitori, che rendono possibile la realizzazione del Concorso: Accordi/promozioni musicali, Amadeus, Cafim Italia - Master Music, Edizioni Curci, EDT Edizioni, Falaut, Gewa Music, Giuliani Music, Guitart, Hal Leonard MGB, Musica - Zecchini, Suonare News, Yamaha Music Europe.

Il comitato d’onore ha visto la presenza di Marilena Adamo (presidente Fondazione Milano®); Andrea Melis (direttore Civica Scuola di Musica Claudio Abbado); Claudio Formisano (presidente CAFIM).

La direzione artistica è a cura di Eugenia Biancamaria Buzzetti e Ciro Fiorentino.