NEWS

25/03 G.P. Telemann, I concerti doppi (I parte) - direttore Marco Brolli

Incontri Musicali con l'Orchestra Barocca al Castello Sforzesco

Incontri Musicali con l'Orchestra Barocca al Castello Sforzesco

Incontri Musicali con l'Orchestra Barocca della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado - XIII edizione
Milano, Castello Sforzesco, Sala della Balla, ore 16.00, € 5/3 fino a esaurimento posti
12 dicembre 2015/28 maggio 2016

- L’accesso alla Sala è consentito con il biglietto del Museo degli Strumenti Musicali (€ 5 intero; € 3 ridotto) accompagnato dall’apposito pass gratuito del concerto che verrà distribuito a partire dalle 14.00 in biglietteria, fino ad esaurimento dei 100 posti disponibili


Telemann fu compositore assai prolifico, forse il più fecondo del suo tempo, attivo in tutti i generi musicali. Scrisse opere teatrali, oratori, cantate sacre e profane, messe, mottetti, lieder e numerosissime opere strumentali. La produzione concertistica comprende quarantasei opere per strumento solista, ventisette “concerti doppi” (due solisti), quindici concerti di gruppo (con più di due solisti), otto concerti grossi.

Nello sterminato materiale lasciato da Telemann, l’Orchestra Barocca della Civica Scuola di Musica si concentra sui concerti doppi, di cui è stata operata una prima selezione per l’appuntamento del 25 marzo diretto da Marco Brolli, all’interno della rassegna Incontri Musicali presso il Castello Sforzesco. La seconda parte dei concerti doppi è programmata per l’ultimo appuntamento del ciclo, il 27 maggio, con la direzione di Roberto Balconi.

25 marzo 2017
nel 250° anniversario della morte
G.P. Telemann, I concerti doppi (I parte)
Marco Brolli, direttore

G. Ph. Telemann, I concerti doppi (I parte)
Concerto in si min. per 2 flauti traversi, calchedon e archi TWV 53:h1
grave - vivace - dolce - allegro
Marcello Lucifora, Mauro Colantonio, flauti traversieri

Concerto in fa magg. per 2 corni e archi TWV 52:F3
largo - allegro - siciliana - allegro
Antonino Patti, Edoardo Bellini,corni

Concerto in la min. per flauto dolce, viola da gamba e archi TWV 52:a1
[grave] - allegro - dolce - allegro
Nao Kirihata, flauto dolce
Serena Leonardi, viola da gamba

Concerto in sol magg. per 2 violette e archi TWV 52:G3
avec douceur - gay - largo - vivement
Elzbieta Stonoga, Leoluca di Miceli, viole

Concerto in mi min. per flauto dolce, flauto traverso e archi TWV 52:e1
largo - allegro - largo - presto
Ariadna Quappe, flauto dolce
Marcello Lucifora, flauto traversiere

Marco Brolli, nato a Milano, studia flauto presso la Civica Scuola di Musica di Milano (ora Civica Scuola di Musica Claudio Abbado) sotto la guida di Maurizio Pizzigoni. Si diploma nel 1990 presso il Conservatorio "B. Marcello" di Venezia perfezionandosi successivamente con Maxence Larrieu. Si dedica poi alla prassi esecutiva storica sul flauto traversiere studiando con Karl Kaiser, Marc Hantaï, Marten Root e altri. Collabora regolarmente come solista e prima parte con i più prestigiosi ensemble di musica barocca, tra cui Il Giardino Armonico (G. Antonini), Accademia Bizantina (O. Dantone), La Risonanza (F. Bonizzoni), Il Complesso Barocco (A. Curtis) etc., con cui si esibisce per i più importanti festival e stagioni concertistiche internazionali e in numerosi concerti. Ha al suo attivo varie registrazioni discografiche per le etichette Sony Classical, Decca, Deutsche Grammophon, Virgin, Naïve, Winter & Winter, Teldec, Chandos, Stradivarius, Amadeus e radiofoniche per WDR, RTSI, RAI, Radio France e Catalunya Música. Nel 1998 si diploma col massimo dei voti e la lode in Storia e didattica della musica presso la Scuola di Paleografia e Filologia Musicale di Cremona con una tesi specifica sul flauto traverso. Dal 2013 è docente di flauto traversiere presso il Conservatorio "A. Boito" di Parma e la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano. È spesso invitato a tenere masterclass di flauto traverso barocco e prassi esecutiva presso diversi conservatori e istituzioni musicali.

Gli altri appuntamenti

  • 29 aprile 2017
    Sinfonie classiche
    Ermes Pecchinini, direttore
  • 27 maggio 2017
    nel 250° anniversario della morte
    G.P. Telemann, I concerti doppi (I parte)
    Roberto Balconi, direttore

La rassegna promuove i giovani musicisti dell'Orchestra Barocca della Civica, realtà unica in Italia, costituita da studenti iscritti ai corsi di alta formazione della scuola e provenienti da tutto il mondo: Brasile, Argentina, Polonia, Giappone, Francia, Spagna, Grecia, Cile.
L'Orchestra, che vanta normalmente un organico dai 15 ai 30 strumentisti, è spesso accolta in spazi prestigiosi, ed è guidata da maestri che insegnano all'interno dell'istituzione e da rinomati direttori ospiti: l'Istituto di Musica Antica della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, tra le altre attività, offre infatti agli studenti l'occasione di esibirsi con professionisti del panorama internazionale.
Tradizionalmente, il concerto aperto al pubblico è il punto d’arrivo di un percorso di studio e concertazione che ha luogo presso Villa Simonetta, sede della Civica: nel corso di ogni anno accademico l’Orchestra prepara ed esegue alcune produzioni destinate all'esterno: il repertorio, per cui vengono utilizzate copie di preziosi strumenti antichi, spazia dal primo Barocco fino al Classicismo.

Gli Incontri Musicali con l'Orchestra Barocca della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, realizzati in collaborazione con il Civico Museo degli Strumenti Musicali di Milano, si protrarranno fino al 27 maggio 2017.


Civica Scuola di Musica Claudio Abbado - Fondazione Milano®, Villa Simonetta - via Stilicone 36 - 20154 - Milano tel. 02.97.15.24 - uff. st. 339.85.30.339 info_musica@scmmi.it - www.fondazionemilano.eu/musica