Rodney Prada


Nato nel 1973 in Costa Rica in una famiglia di liutai, Rodney Prada inizia giovanissimo gli studi musicali nella sua città natale.
Si trasferisce all’età di 11 anni in Italia dove prosegue la propria formazione presso la Civica Scuola di Musica di Milano (ora Civica Scuola di Musica Claudio Abbado) e dove si dedica allo studio della viola da gamba sotto la guida di Roberto Gini e Vittorio Ghielmi.
Affermatosi rapidamente nel panorama musicale italiano ed europeo, collabora con ensemble di primo piano quali Elyma, Il Giardino Armonico, La Fenice, Les Musiciens du Louvre, Europa Galante, Accademia Bizantina, Les Talens Lyriques, Concerto Italiano, Il Suonar Parlante, Accademia del Piacere, La Venexiana, L’Amoroso, Labyrinto, Quartetto Italiano di Viole da gamba, La Capella della Pietà de’ Turchini, L’Arpeggiata, con concerti per le maggiori istituzioni musicali in Europa e in nord e sud America.
Come solista e con Il Suonar Parlante, oltre al repertorio antico, sperimenta anche quello contemporaneo e jazzistico in progetti che contemplano l’uso di strumenti antichi in contesti musicali attuali, collaborando con giovani compositori italiani e con jazzisti quali Uri Caine, Ernst Reijseger e Kenny Wheeler.
Ha inciso per Teldec, Astrée, K617, Opus111, Winter&Winter, Symphonia, Glossa, Arts, Naive e Tactus.
Nel 2007 partecipa con Stefano Montanari e Maurizio Salerno alla registrazione, per la rivista "Amadeus", dell’integrale delle sonate per violino, viola da gamba e b.c. di Buxtehude.
Insegna viola da gamba presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano.