Maurizio Carnelli


Maurizio Carnelli ha studiato pianoforte, clavicembalo, direzione d’orchestra e composizione e parallelamente si è laureato in filosofia con una tesi sul simbolo nell’arte.
Musicista dai vasti interessi, si è particolarmente dedicato all’accompagnamento dei cantanti, collaborando tra gli altri con Alfredo Kraus, Giuseppe Di Stefano, Nicola Martinucci, Pietro Ballo, Luciana Serra, Nigel Rogers, Svetla Vassileva, Stefania Bonfadelli, Anna Rita Taliento, Janet Perry, Fausto Tenzi, Adelina Scarabelli.
Di particolare rilievo il suo sodalizio con Lucia Valentini Terrani, con cui, nel 1996, ha inciso un'antologia di arie da camera e cantate di Haydn e Rossini che gli è valsa il premio CD Classica.
Altrettanto significativa la sua esperienza con Giorgio Gaslini, con cui ha studiato l’accompagnamento del “song” americano e del quale ha inciso, in prima mondiale, I Canti della terra.
Molto attratto dal lied e dalla romanza da camera, è da quindici anni titolare di un corso di specializzazione in musica vocale da camera presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado e tiene corsi di perfezionamento a Tokyo, Seoul, e al Val Tidone Summer Camp.
Ha inciso ed esegue abitualmente i principali cicli liederistici e si è esibito in importanti teatri quali Scala, Lirico e Conservatorio di Milano, Ponchielli di Cremona, Fraschini di Pavia, Pollini di Padova, Regio di Torino, Olimpico di Roma, Pietà dei Turchini di Napoli, Sala Nervi del Vaticano, sale da congressi di Luzern e Lugano, sala del Parlamento di Budapest, Toshi Center Hall di Tokyo, Hill State Centre di Seoul.
Ha collaborato con celebri direttori (Romano Gandolfi, Alberto Zedda, Massimiliano Caldi), attori e registi (Ottavia Piccolo, Fanny Ardant, Giorgio Albertazzi, Antonello Madau Diaz) ed è stato ospite di importanti festival quali Musica nel nostro tempo, Aterforum, Rossini Opera Festival, Festival Umberto Giordano, Festival Gaetano Donizetti.
Negli ultimi anni si è soprattutto dedicato all’approfondimento del repertorio classico, da Mozart a Schubert, realizzando alcune integrali (Sonate di Mozart per flauto e cembalo con Sergio Zampetti, Sonate di Mozart-Grieg per due pianoforti con Carlo Balzaretti) e ampie antologie di sonate di van Beethoven per pianoforte solo.
Ha curato numerose pubblicazioni per i tipi di Casa Ricordi, quali la riduzione per canto e piano della cantata La morte di Didone di Gioachino Rossini, la riduzione per violino e pianoforte de Le quattro stagioni di Vivaldi e le recenti antologie liriche del Novecento italiano, arie per tenore e arie per soprano del Novecento.
Ha realizzato e condotto circa trecentocinquanta trasmissioni radiofoniche ed è stato a lungo ospite di una fortunata trasmissione televisiva in onda su Rai Due.
Di prossima uscita un doppio cd allegato al volume Il canto dei poeti, inciso con il tenore Fausto Tenzi e patrocinato dalla presidenza della Repubblica Italiana e da quella della Confederazione Elvetica.
Molto attivo nella divulgazione musicale, è direttore artistico di Musica Giovane a Segrate, socio fondatore di Accordata e direttore artistico per l'Italia dell’agenzia Del Mastro, con sede a Seoul.